Tempesta a Motta Sant’Anastasia tra irregolarità dei seggi e le dichiarazioni su Capuana di Enzo Napoli

mottaPiccola tempesta politica a Motta dopo che la rottura all’interno del Partito Democratico, tra Daniele Capuana e Danilo Festa, ha di fatto aperto la strada alla vittoria di Anastasio Carrà di Articolo 4. I fatti nuovi sono due. Il primo, sicuramente meno importante è quello che il coordinatore provinciale del Pd, Enzo Napoli, con una tempestività sconcertante, abbia dichiarato che il candidato ufficiale del partito sia sempre stato Daniele Capuana.

Il secondo, certamente più importante, è quanto diffuso dal quotidiano online “Live Sicilia” secondo cui «I verbali sono finiti al vaglio, stamani dell’Ufficio centrale dell’elezione del sindaco e del Consiglio comunale del comune di Motta Sant’Anastasia. Un’azione che segue la prassi ordinaria. A presiedere la seduta Antonio Zarrillo, già nominato dal Tribunale di Catania il 22 aprile. Riscontrate diverse presunte irregolarità, per le quali sono stati convocati i presidenti di sei sezioni su nove e dei loro rispettivi segretari a partire dalla giornata di domani».

Dunque, forse a Motta la parola fine a queste elezioni non è ancora stata messa e nei prossimi giorni potrebbero esserci importanti novità.

Mat

Vuoi lasciare un commento?