Lo stile Grunge nasce più di vent’anni fa a Seattle (USA)

Collezione Yves Saint Laurent PE 2014

Collezione Yves Saint Laurent PE 2014

Con il termine “Grunge” si intende un movimento giovanile e successivamente stilistico nato nella prima metà degli anni ’90. Il movimento “Grunge” pare abbia avuto inizio nei primi anni ’90 nella città americana di Seattle. La città americana celebre per un importante polo universitario è anche conosciuta ai più per aver dato i natali ad alcune tra le più importanti band musicali americane come Pearl Jam, Soundgarden, Hole e Nirvana.

Proprio ai Nirvana e al loro leader Kurt Cobain è indissolubilmente legato il movimento “Grunge”. Con questo termine venivano indicati gli studenti fuori sede e in generale tutti i disfattisti dell’epoca. Una generazione attratta dai negozi dell’usato e da tutto ciò che nulla aveva a che fare con la moda: camicie di flanella, jeans Levi’s usati, felpe e T-shirt malconce, scarpe Converse All star. Tanto per intenderci il tipico guardaroba disordinato delle classi sociali meno agiate e degli studenti universitari con poca disponibilità economica.

Molti gli stilisti che presero spunto da questo movimento controcorrente per dare vita alle loro collezioni. Uno in particolare, l’americano Marc Jacobs, balzò agli onori delle cronache per aver portato sulla passerella l’essenza del movimento Grunge: maglieria patchwork e vestitini sottoveste in raso.
P.B.

Vuoi lasciare un commento?