Volley mercato. In B1 Gela fa il colpaccio: alla corte di Fabrizio Marano arrivano Sandro Caci e Andrea Torre

Andrea Torre

La Meic Services Gela non si ferma. Inarrestabile come un rullo compressione, la società del presidente Faraci inanella un colpo dietro l’altro. Nello scorso weekend ufficiali gli arrivi di Andrea Torre e di Sandro Caci. I due giovani schiacciatori vanno a potenziare una rosa già delineata. Alla corte di coach Fabrizio Marano, infatti, sono giunti Di Fino, Caci e Torre, oltre ai riconfermati Manuilov, Testagrossa, Lombardo, De Rosas e Crinò.

Torre, catanese classe 1993, è reduce da un’ottima stagione in serie B2 con la casacca della Coordiner Catania, nella quale ha dimostrato di essere tra i migliori giovani della categoria. In passato ha vestito le maglie di Pallavolo Catania, Bologna, Orte, Isernia, oltre, appunto, alla Coordiner nella passata stagione di B2. L’arrivo di Caci – il cui cartellino è di proprietà della Meic Gela – ha scosso chiaramente il mercato.
Sandro, gelese doc, è stato il miglior giocatore agli Europei juniores, vinti in Polonia due anni fa, e ha vinto i play off con il Monza promosso in A2. In carriera ha vinto, da protagonista assoluto, un campionato di serie B2 con il Giarratana. “Sono felice di tornare a Gela ho considerato il progetto della Meic davvero importante”, ricorda Caci.

L’amministratore delegato Massimo Bonaccorso è riuscito a trattenerlo a Gela nonostante le tante offerte di club di serie A. “Per noi è un orgoglio – afferma Bonaccorso – poter disputare la Serie B1 con un ragazzo gelese e di proprietà. Riportarlo a Gela è stato difficile, anche perché aveva numerose offerte da club di categoria superiore. Sandro, però, ha creduto nel nostro progetto. Le sue qualità umane, fisiche e atletiche le conosciamo tutti. Da anni è nel giro della Nazionale, con la quale ha vinto anche un Europeo Juniores e questo la dice lunga sulle doti di Sandro”.
Nunzio Currenti

Vuoi lasciare un commento?