Al via il Consorzio ionico-etneo: 37 sindaci firmano l’atto d’intenti

acireale

La piazza centrale di Acireale

Si è tenuta a Taormina la seconda riunione tra i sindaci interessati alla costituzione del Libero Consorzio di Comuni della zona ionico etnea. Erano presenti, tra gli altri, oltre al primo cittadino taorminese Eligio Giardina e al primo cittadino di Acireale Roberto Barbagallo, i sindaci di Bronte, Adrano, Giarre, Riposto, Piedimonte, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Zafferana, Santa Venerina, Pedara, Nicolosi, Milo e Sant’Alfio. Nel corso dell’incontro i sindaci dei Comuni, in totale 37, hanno firmato un condiviso atto d’intenti che, tra le altre cose, chiede la soppressione della legge regionale che prevede il referendum legata alla riforma delle province.

Vuoi lasciare un commento?