Nel mare di Aci Castello il bagno si può fare. Nuova ordinanza del sindaco Filippo Drago: l’alga incriminata è sotto i limiti di soglia

Il mare sotto il Castello Normanno di Aci Castello

Il comune di Aci Castello, Libero Consorzio di Catania, informa che: la Struttura di Catania dell’Agenzia regionale per la Protezione Ambientale della Regione Siciliana ha comunicato gli esiti analitici relativi alla ricerca dell’alga “Ostreopsis ovata” effettuati a seguito del prelievo di un campione d’acqua, avvenuto lo scorso 16 luglio 2014, nel punto di monitoraggio ambientale situato nel Lungomare Scardamiano ad Aci Castello”.

Rel.-Ag.-Reg.-su-alga-Aci-1 Ordinanza-Drago-pag-2Alla luce del verbale di campionamento (nella foto) si è evidenziata una densità di cellule inferiore al valore limite (8.940 lo stato attuale contro 10.000 cellule/litro imposte dal limite) e questo ha portato l’amministrazione castellese a emanare una nuova ordinanza (in due pagine nella foto accanto) che revoca la precedente del 10 luglio 2014.

In poche parole e in base all’ordinanza del sindaco di Aci Castello, Filippo Drago, il bagno nella costa castellese si può fare senza pericoli.

Map

FacebookTwitterGoogle+

Vuoi lasciare un commento?