Aci Catena, calci e pugni a un professore. Ma questo è l’ultimo episodio di una serie

scuola gugliemino aci catenaUn professore di educazione fisica di una scuola media di Aci Catena è stato picchiato dal padre di un’alunna perché aveva rimproverato la figlia che usava il cellulare in palestra durante l’orario di lezioni. L’insegnante ha chiesto all’alunna di spegnere l’apparecchio, ma lei ha continuato a parlare col giovane e per convincere il docente a non insistere, la ragazza gli avrebbe passato il fidanzato, che lo avrebbe minacciato di ritorsioni.

Al termine delle lezioni il professore ha trovato all’uscita della scuola il padre della ragazza che lo ha tempestato di calci e pugni. L’uomo è stato medicato in ospedale. La ragazza ha poi dichiarato di essere stata insidiata dal docente che invece ha categoricamente smentito.

Questo è l’episodio di violenza registrato ieri in provincia di Catania, ma nell’ultima settimana fatti simili si sono susseguiti con una certa frequenza. Venerdì 10 ottobre il teatro delle “botte da orbi” è stato via Etnea di Catania proprio sotto la Prefettura.

Mercoledì 15 ottobre un’aggressione a colpi di sedia è stata consumata proprio all’interno della chiesa del Cuore Immacolato di Maria di Acireale. E sappiamo tutti, ormai, quanto è avvenuto domenica scorsa al Lungomare di Cataniasembra proprio che qualcosa non va.

FacebookTwitterGoogle+

Vuoi lasciare un commento?