A Catania B2B tra imprenditori russi e siciliani dall’8 al 12 dicembre

Wladimir Korotkov, l'ambasciatore russo in Sicilia

Wladimir Korotkov, l’ambasciatore russo in Sicilia

Una serie di incontri Business-to-business tra imprenditori russi e siciliani per la crescita economica di Catania si svolgeranno nel capoluogo etneo dall’8 al 12 dicembre. Gli imprenditori russi provengono da sette regioni diverse e sono interessati ad avere buoni rapporti con quelli siciliani. Ma non si tratterà solo di affari. Nell’ambito della sessione, la quarta dopo le prime tre che si sono svolte a Palermo, sono previste anche delle importanti iniziative culturali. Il 12 dicembre si terrà al Castello Ursino un convegno sulla poesia di Anna Achmatova che proprio in quello stesso luogo, il 12 dicembre 1964 ricevette il Premio Etna-Taormina. Il giorno dopo si ricorderà il grande pittore, scenografo e costumista russo Boris Bilinskij (suo, tra l’altro, il manifesto del film Metropolis di Fritz Lang) che, avendo sposato la catanese Franca Scaglia, si trasferì nel capoluogo etneo dove morì nel 1948 e nel cui cimitero è sepolto.

Il console russo in Sicilia Wladimir Korotkov, ha dichiarato: «Nessuno può dare la garanzia del successo ma tutti noi abbiamo il coraggio di sostenere lo sforzo degli imprenditori russi e siciliani malgrado la crisi economica e le difficoltà politiche. Ma già ci sono diversi accordi che riguardano i barattoli per gli alimenti, i forni per il pane, la costruzione di desalinizzatori, la produzione di gelati, la produzione di ascensori che funzionano a base idraulica senza consumare energia elettrica.

In Sicilia abbiamo tanti partner nel settore tecnologico e quindi non la vediamo solamente come una regione agricola. La Terra di Archimede continua ad esaltare il proprio patrimonio genetico. Per questo l’11 dicembre, nel pieno delle sessione del B2B,assegneremo il Premio Archimede-Eureka ai migliori imprenditori siciliani e russi».

Vuoi lasciare un commento?