Allerta meteo a Catania. Violenta grandinata: traffico in tilt, danni nelle scuole, alla Virgin vola una saracinesca

La saracinesca crollata alla Virgin

La saracinesca crollata alla Virgin

Catania sta facendo i conti con l’allerta arancione che era stata diramata ieri pomeriggio dalla Protezione Civile e per la quale il sindaco Enzo Bianco aveva consigliato prudenza ai catanesi.
Dalle 12 di stamattina una forte grandinata si è abbattuta su Catania e su buona parte dell’hinterland trasformando via Etnea in un fiume.
È rimasta quasi completamente bloccata dal traffico la Circonvallazione di Catania, in entrambe le direzioni, dove le auto proseguono a passo d’uomo e forse anche più piano.
Anche in corso Sicilia la situazione non è migliore: la grandine ha riempito i marciapiedi e insieme vento e pioggia costretto dentro le macchine gli automobilisti. Anche in viale XX Settembre all’angolo con via Caronda la strada si è trasformata in un fiume ghiacchiato.
Dentro il perimetro del liceo Galileo Galilei pare che due alberi siano caduti mentre al Principe Umberto, in tardissima mattinata, è crollato il solaio in plexiglas per colpa della grandine, costringendo studenti e docenti a rifuggiarsi in palestra.

Alla Virgin invece pare sia crollata una saracinesca. E a questo punto, dopo il motore del condizionatore precipitato in strada con la tromba d’aria di novembre, ci si chiede in che modo siano stati fatti questi lavori…

Intanto a Catania  le strade principali sono ancora bloccate. Oltre che alla Circonvallazione non si cammina neanche al centro: via Antonino Longo è bloccata da più di un’ora.

A Misterbianco la grandinata è stata così abbondante con chicchi di ghiaccio così grossi da formare lastroni di ghiaccio pericolosissimi agli incroci di via S. Nicolò con  – grandine in abbondanza e di dimensioni considerevoli tanto da formare lastroni di ghiaccio pericolosissimi agli incroci delle strade come via S. Nicolò angolo via Menna o all’angolo con via Matteotti. Si consiglia la massima prudenza.

Intanto alcuni comuni limitrofi hanno già diramato l’allerta. Aci Castello l’aveva fatto nella tardissima serata di ieri attivando anche il presidio territoriale che risponde a questo numero 320 4339686.

Il comune di Acireale ha diramato il preallarme a mezzogiorno di oggi e ha già attivato il presidio operativo nell’area Com di corso Italia.

Al momento la pioggia sembra essersi fermata ma evitare di prendere l’auto se non in casi di vera necessità è il consiglio del giorno da seguire.

Map

Vuoi lasciare un commento?