Giarre festeggia il bicentenario, Franco Battiato nel comitato d’onore per gli eventi previsti per tutto il 2015

Piazza Duomo a Giarre

Piazza Duomo a Giarre

In vista dell’avvio delle celebrazioni civiche del Bicentenario della nascita del Comune di Giarre (1815-2015), la Giunta comunale ha approvato l’istituzione di un Comitato d’onore e di un Comitato esecutivo. I due organismi, che affiancheranno a titolo gratuito l’Amministrazione nella programmazione della ricorrenza, si occuperanno della programmazione delle attività culturali, turistiche, sportive e collaterali che si svolgeranno nell’arco di tutto l’anno in corso, tenendo conto, inoltre, delle proposte provenienti da realtà ed enti pubblici e privati del territorio.
Nello stesso provvedimento della Giunta, vengono inoltre enumerati e descritti i cinque pilastri tematici attorno ai quali ruoterà il progetto culturale e artistico del Bicentenario giarrese, discussi ed ampliati nel testo della delibera e ivi consultabili: Giarre e l’Isola: due secoli di Storia siciliana; Giarre nell’Isola: il Bicentenario diventa teatro dei luoghi, della bellezza, degli eventi e delle eccellenze siciliane; Giarre nei suoi spazi, nei quartieri e nelle piazze: la costruzione della consapevolezza; la raccolta della memoria; il coinvolgimento della popolazione; Giarre tra Jonio e Etna: la scintilla economica dei luoghi dell’Unesco; gli orizzonti di futuribilità del Bicentenario: “Il Futuro della Storia”.
Il sindaco di Giarre, Roberto Bonaccorsi, ha nominato i componenti del Comitato d’onore e del Comitato esecutivo. Si tratta di personalità di spicco legate alla città di Giarre, in possesso di notevole professionalità ed autorevolezza nei campi in cui operano, oltre ad una fama riconosciuta oltre i confini locali, che opereranno senza alcun compenso economico.
Il Comitato d’onore, presieduto dal sindaco Roberto Bonaccorsi è composto da Franco Battiato, dall’imprenditore Mario Garraffo (già presidente e amministratore delegato di società italiane, quali IFIL, IFI (ore note come Exor, 2º gruppo economico italiano per fatturato e 24º mondiale), Metis S.p.A. (terza maggiore società italiana di lavoro interinale), consigliere della Fondazione Bocconi, consigliere indipendente nelle società Pirelli S.p.A., Terna S.p.A. e Recordati S.p.A), dallo storico Giuseppe Giarrizzo, dal giornalista di Repubblica Sebastiano Messina, dal professore Nicolò Mineo, dal senatore Giuseppe Pagano, dal professore Giuseppe Vecchio.
Il Comitato esecutivo sarà presieduto da Paolo Patanè attuale vicedirettore del Cunes (Coordinamento Comuni Unesco di Sicilia) e composto dalla professoressa Anna Castiglione Garozzo, dall’atleta delle Fiamme Gialle Claudio Licciardello, dal Presidente del Distretto turistico della Regione Siciliana “Antichi mestieri sapori e tradizioni popolari siciliane” Michelangelo Lo Monaco, dal Presidente della IV commissione consiliare del Comune di Giarre Angelo Spina, dall’attore Bruno Torrisi, dal coreografo Roberto Zappalà.
È stato inoltre indicato dal sindaco Bonaccorso, come consulente nel ruolo di Testimone della memoria, il Grand’Ufficiale della Repubblica Italiana, Alfio De Maria, già componente del comitato dei festeggiamenti per i centocinquant’anni della fondazione del Comune.

Vuoi lasciare un commento?