1° maggio alla Plaja con il One Day Music… musiche e balli dalle 10 del mattino

1° maggio alla plajaTorna il Primo Maggio a Catania, alla Plaja, presso il Lido al Lido Original Cucaracha, uno degli appuntamenti più attesi dell’anno: il One Day Music. Si comincerà alle 10 e si andrà avanti fino a notte fonda. Era il 2009 e per la prima volta le spiagge di Catania si coloravano di un giallo intenso, il colore della musica, che ancora oggi contraddistingue questo evento che negli anni ha accumulato enormi feedback fino all’anno scorso in cui ha ospitato ospiti di fama nazionale e internazionale e numeri da record, 15 mila presenze per un evento infinito di 24 ore. L’organizzazione è curata da Barbaradisco Lab in collaborazione con il Comune di Catania.

Negli anni si sono susseguiti sul palco del One Day Music artisti di tutto rispetto, da Lee Perry ai Meganoidi, passando per Aphrodite, Nicole Moudaber, Salmo, Ed Rush e gli Ex Cccp, oltre a decine di dj’s accorsi da tutta la penisola per riempire di note ogni singolo momento.

Dubfire

Dubfire

Ma mai si era osato tanto, mai ci si era spinti così in alto e a poche settimane dall’evento la line up definitiva di questa edizione lascia tutti a bocca aperta. Ci saranno: Dubfire, Sbcr (The Bloody Beetroots), DJ HyPE, Mad Professor, Ensi, Stylo G, Luche, Linea 77, più di 100 artisti distribuiti in 5 aeree musicali.

Dubfire: futuristico e innovativo, la musica di Dubfire spazia continuamente dall’house alla techno più pura e a tutte le possibili combinazioni di esse. Si fa conoscere al pubblico più ampio grazie ai riconoscimenti avuti per il remix del brano di Dido ‘Thank you’ e al suo Grammy Awards nel 1991.

Sbcr: Sir Bob Cornelius Rifo, mente eclettica dei The Bloody Beetroots, ad oggi è il mastermind della scena electrodance mondiale. Ha calcato i palchi dei festival più importanti del mondo al fianco di Etienne De Crécy, Alex Gopher e Steve Aoki. Da anni la maschera di Cornelius è sinonimo di unicità e sperimentazione, la contaminazione continua dell’elettronica con la dance, la psichedelia e persino il punk. Ha collaborato con Paul McCartney, Penny Rimbaud di Crass, Tommy Lee e Peter Frampton.

bobrifo

Bob Rifo

Mad Professor: pioniere della scena reggae, dub da parecchi anni, produttore a tutto tondo dalle doti ineguagliabili, ha fatto della sua etichetta, la Ariwa Label, la rampa di lancio per molti dei più importanti artisti reggae del mondo. Il suo rodster vanta collaborazioni con Kofi, John Mclean, Vitality, Peter Hunningale, Danny Red, Lindy Layton, Tracy Spencer, The Boom, Massive Attack,, Sade, Clementine and The Orb.

Linea 77: dal 1993 calcano le scene italiane dell’alternative rock , si fanno conoscere al pubblico durante gli anni più intensi e ricchi per l’underground nostrano, sfornando dischi che li hanno consacrati tra le band più importanti d’Italia. Hanno sempre conciliato il rock più psichedelico con l’elettronica e arrivando a tastare la scena pop italiana con l’azzardata collaborazione con Tiziano Ferro. Dopo alcune rivoluzioni interne alla band arriva l’ultimo fatica discografica, si chiama Oh! E sancisce il ritorno della band torinese più hardcore che mai.

Vuoi lasciare un commento?