La Primavera del Catania deve battere il Frosinone per accedere ai play off

La formazione della Primavera Catania

La formazione della Primavera Catania

Derby amaro per la Primavera rossazzurra, sconfitta 2 a 0 dal Palermo e raggiunta al quarto posto in classifica dagli stessi rosanero e dall’Empoli. Decisiva la doppietta di La Gumina, a segno nelle fasi finali del primo tempo, di testa, ed ancora a pochi minuti dal termine della gara, su calcio di rigore. Nel finale, cartellino rosso per Ramos prima e Lovric, nell’azione del penalty, e quindi i rossazzurri chiudono l’incontro in 9. Mister Pulvirenti ha commentato così la gara: «Per noi è stata una partita caratterizzata negativamente dagli episodi, al di là del valore indubbio dell’avversario. Nei primi 25 minuti abbiamo mantenuto un equilibrio apprezzabile, negli ultimi 5 della frazione iniziale il Palermo è stato più incisivo ed ha guadagnato un vantaggio ben gestito nella ripresa. Abbiamo cercato di recuperare senza fortuna e l’inferiorità numerica, in chiusura, ha reso tutto ancor più difficile. Dopo il rigore, giusto, e la conseguente espulsione di Lovric, in 9 ed a pochi minuti dal termine la gara era ormai segnata».

La Roma vince e si conferma capolista a 58, la Lazio pareggia e viene raggiunta dal Bari a 52 punti; poi un terzetto a 45 punti composto da Palermo, Empoli e Catania; il Napoli è a 40 ma deve recuperare l’incontro con la Roma, un suo inserimento in zona play off sembra però ormai molto difficile. Manca infatti solo una giornata alle fine della regular season. I partenopei dovrebbero vincere entrambi gli incontri e le due siciliane pareggiare o perdere.

Sabato, alle 15, i giovani rossazzurri scenderanno in campo a Torre del Grifo per un altro incontro importantissimo: per accedere ai play off sarà assolutamente necessario battere il Frosinone. Il Palermo giocherà con un’altra squadra certamente non irresistibile, il Vicenza, mentre l’Empoli dovrà vedersela con il Napoli. A questo punto tutto è in discussione.

In caso di parità di punti si terrà conto nell’ordine: dei punti ottenuti negli incontri diretti fra tutte le squadre a parità di punti, della differenza reti negli incontri diretti fra tutte le squadre a parità di punti, del maggiore numero di reti segnate negli incontri diretti fra tutte le squadre a parità di punti, della differenza reti generale, del maggiore numero di reti segnate in generale, del maggiore numero di reti segnate in trasferta. Se tutto ciò non bastasse si procederebbe con il sorteggio.

Negli altri gironi attualmente al quinto posto ci sono la Sampdoria a 46 e il Cesena a 40. Ricordiamo che prima e seconda accedono direttamente alla fase finale. I play off, verranno disputati dalle terze e le quarte oltre alle due migliori quinte.

Vuoi lasciare un commento?