Il made in Sicily conquista Londra con Pop Up Market

Il Pop Up Market alla Pescheria a Catania con Enzo Bianco, Sara Spampinato e Angela Mazzola

Il Pop Up Market alla Pescheria a Catania con Enzo Bianco, Sarah Spampinato e Angela Mazzola

Pop Up Market Sicily sarà a Londra nel prossimo mese di agosto. Un grande risultato per la sua ideatrice e organizzatrice Sarah Spampinato. Pop Up Market Sicily è un progetto di valorizzazione ed esportazione delle eccellenze artigianali, artistiche, creative dell’isola più bella del mondo: la Sicilia.

In Sicilia colori, suoni, odori, sapori e emozioni si incontrano e si mescolano insieme, creando un inconfondibile lifestyle, che con Pop Up Market Sicily trova la sua rappresentazione più moderna, cool e attraente.

Ogni evento Pop Up Market Sicily è frutto di un lavoro che dura mesi, di paziente selezione delle migliori eccellenze nel campo del design, della creatività, dell’arte moderna, del vintage, rigorosamente made in Sicily. Solo grazie a questo enorme lavoro di selezione dei migliori talenti, siciliani che in molti casi sono diventati eccellenze per caso, trasformando un hobby in un mestiere, che si crea questo ambiente unico, immediatamente riconoscibile, siciliano in un senso nuovo: cool, moderno, pop, iconico.

È un evento che scommette sul concetto di limited edition, sulla possibilità per chi acquista di provare l’impagabile sensazione di portare con sé un pezzo originale di questa terra straordinaria. Una storia, un manufatto, qualcosa che solo pochi altri potranno vantarsi di avere. Non è shopping, è un viaggio in un tempo e un luogo che non esistono più.

Pop Up Market Sicily, il primo market-event della Sicilia, nasce nel 2012 da un’intuizione della Founder Sarah Spampinato (stylist, dj, imprenditrice vintage-addicted, organizzatrice di grandi eventi) che, scoprendo il talento di tanti siciliani, che della necessità hanno fatto la loro prima virtù, ha deciso di mettere insieme questi talenti e offrire loro un’opportunità, legando la sua passione per la bellezza e la sua esperienza nell’organizzazione di grandi eventi insieme al suo amore per la Sicilia.

03 A Foto 1 - pop up«Da qui – spiega Sarah Spampinato – nasce l’idea di un luogo/evento, un bazar di facce, storie, persone e prodotti tutti rigorosamente made in Sicily, che ha cambiato radicalmente la vita di una delle più belle città barocche della Sicilia: Catania. Da quando abbiamo iniziato, abbiamo incontrato centinaia di persone. Facevano di tutto: vintage clothes, accessori per uomo e per donna, bijoux, modernariato, vinili. Non potevamo sceglierli tutti. Per questo, abbiamo deciso di scegliere i migliori e allestire per loro il miglior mercato immaginabile, in un moderno stile siciliano, tra musica, tanta gente e un ambiente deliziosamente glamour. Quando li abbiamo scelti, non abbiamo pensato solo a quanto valessero i loro prodotti, ma soprattutto a quanto valessero le loro storie, i loro sorrisi, le loro anime di perfetti siciliani: allegri, impegnati, a volte un po’ disordinati, ma coraggiosi e capaci di non arrendersi mai. Noi raccontiamo le loro storie e organizziamo il loro talento».

Talento che va valorizzato non soltanto qui, il talento è sicuramente autoctono, e va incentivato all’interno della nostra terra, ma in quanto talento ha la necessità per poter crescere e diventare importante di poter essere mostrato in luoghi come Londra, dove il melting pot culturale diventa culla fertile per una grande sfida come quella che il Popupmarket e tutti i makers che ne faranno parte vuole e deve affrontare per far affacciare il nuovo made in Sicily al mondo.

Vuoi lasciare un commento?