Siracusa. La Norma aprirà il II Festival Euro Mediterraneo al Teatro Greco

09 A Foto 1 - la normaSulla scia dello strepitoso successo riportato lo scorso anno dalla prima edizione, si conferma al Teatro Greco di Siracusa la programmazione della Stagione Lirica del Festival Euro Mediterraneo. Sarà la Norma di Vincenzo Bellini ad aprire il prossimo 4 luglio la seconda edizione, che prevede tre recite (il 10, 18 e 25 luglio). Il capolavoro belliniano viene messo in scena per la prima volta nella storia nell’area archeologica della Neapolis. Si consolida quindi il progetto ambizioso di aprire l’imponente spazio scenico del Teatro Greco di Siracusa alla grande lirica, con l’obiettivo di consolidare un festival permanente di opera, danza e musica che possa competere con i grandi festival operistici estivi internazionali e, al tempo stesso, essere un importante volano turistico per la città di Siracusa, per la Sicilia e per l’intera area del Mediterraneo.

Un progetto esclusivo avviato e realizzato dalla produzione e organizzazione della Fondazione FEM e promosso dal Comune di Siracusa, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, da Siracusa Turismo, dall’Associazione Noi Albergatori di Siracusa, grazie alla disponibilità dell’Assessorato ai Beni Culturali della Regione e della Soprintendenza Archeologica di Siracusa. Ma anche un successo sotto tutti i punti di vista che ha determinato un incremento nelle presenze turistiche a Siracusa del 18% nel solo mese di luglio del 2014.

Ora è scattata l’attesa per il debutto del nuovo allestimento della Norma di Vincenzo Bellini, che sarà firmata da un grande regista e scenografo di fama internazionale come Enrico Castiglione. Si tratta di un nuovo allestimento realizzato in coproduzione con il Festival Belliniano di Catania, messo in scena da un regista/scenografo che più di ogni altro ha diffuso in questi anni il nome di Bellini nel mondo, non solo per aver fondato nel 2009 a Catania il Festival Belliniano ma per il successo internazionale riscosso proprio con la Norma. Enrico Castiglione è infatti l’unico regista/scenografo ad avere il primato di aver messo in scena il capolavoro di Bellini nei tre maggiori teatri greco-romani della Sicilia: nel 2009, anno della nascita del Festival Belliniano al Teatro Romano di Catania (sulle cui rovine si erge la casa natale di Vincenzo Bellini), nel 2012 al Teatro Antico di Taormina (con diretta televisiva su Rai 5 e in mondovisione via satellite “live” nei cinema, poi su Rai Uno) ed ora nel 2015 al Teatro Greco di Siracusa. I costumi per questo nuovo allestimento sono di Sonia Cammarata, costumista tra le più affermate a livello internazionale, dotata di una spiccata e riconosciuta sensibilità per la ricostruzione storica del costume.

Una produzione di pregio anche sul piano musicale con il Coro Lirico Siciliano, una delle migliori realtà liriche d’Italia e non solo dell’isola, istruito da Francesco Costa, e l’Orchestra Sinfonica Bellini Opera Festival. In scena un cast artistico d’eccezione, come già per l’Aida dello scorso anno, con autentiche star della lirica internazionale per un capolavoro operistico così complesso ed imponente, come il soprano Chiara Taigi nel ruolo della protagonista “Norma”, il tenore Igor Momiroff in quello del generale romano “Pollione”, Nancy Fabiola Herrera come “Adalgisa”, e ancora Giuseppe Distefano in “Flavio” e Anna Consolaro come “Clotilde”.

Vuoi lasciare un commento?