Apericena all’insegna della legalità con le note di Paolo Antonio. Ieri all’Ikebana raccolta fondi per le donne vittime di violenza

Alfredo Agosta 2 apericena Ikebana 28.07.15Catania – Grandissima partecipazione, ieri sera, all’Ikebana, per la serata di beneficenza organizzata dall’associazione nazionale antimafia Alfredo Agosta. Location piena di amici e simpatizzanti, intervenuti per dare un contributo concreto a sostegno del Comitato Italiano Reinserimento Sociale, presente a Catania dal 1958 per aiutare le donne vittime di violenza, in difficoltà, prostitute e ragazze madri. Una struttura fondamentale per la quale l’Associazione intitolata al maresciallo dei Carabinieri ucciso dalla mafia ha deciso di raccogliere fondi.

Ad accompagnare l’apericena, le note di Paolo Antonio, cantautore catanese che, nel giorno del suo compleanno, ha deciso di festeggiare con un gesto di solidarietà, e il Dj di “Ballo ma non sballo”, associazione impegnata nelle scuole per promuovere la cultura del divertimento alcol free.

“Grazie a quanti sono intervenuti – ha affermato Giuseppe Agosta, figlio del maresciallo ucciso dalla mafia – a sostenere una realtà che opera su tutto il territorio italiano, rappresentando un punto di riferimento per le donne. Anche questo – ha aggiunto – è un modo per affermare la cultura della legalità”.

Tra i personaggi presenti all’apericena organizzata dall’associazione Alfredo Agosta va segnalata la presenza del sostituto procuratore Busacca e dell’Associazione Donne in Azione.

FacebookTwitterGoogle+

Vuoi lasciare un commento?