Maltempo e viabilità. Lunghe file sulla A18, disagi a Fontanarossa, acqua alta anche in città

maltempo 2Diverse segnalazioni dei lettori ci informano che sull’autostrada A18, in direzione Catania, il traffico è bloccato. Sono almeno cinque i chilometri di coda che partono dai caselli di San Gragorio. In più da Fiumefreddo fino a S. Gregorio è tutto fermo per le classiche pozze. Anche in direzione Messina la situazione non è idilliaca: non ci sono file vere e proprie ma l’intesità della pioggia obbliga a camminare a circa 20km orari. Si consigliano quindi, dovendo uscire da casa, percorsi alternativi e la massima prudenza, come suggerito ieri dalle allerte meteo emanate dai Comuni. Intanto c’è stata una frana in autostrada poco prima del casello di Giarre che ha imposto l’uscita obbligatoria a Fiumefreddo per chi arriva da Messina.

Tra Corso Italia e via Messina

Tra Corso Italia e via Messina

La situazione non è splendida neanche in città e nella prossima periferia: in via Novalucello ad esempio da stamattina ci sono vere e proprie cascate d’acqua che provengono da via XX Settembre (S. Gregorio-Tremestieri) e trasportano grossi detriti dal cantiere di via Sgroppillo. Insomma sembra di guadare un fiume in piena. Stessa situazione ma un po’ meno drastica in via Novaluce in pieno quartiere di Canalicchio.

Acqua alta, anzi altissima, sempre in via Novalucello ma nel tratto che conduce all’imbocco dell’autostrada sopra via Duca degli Abruzzi. L’ultimo tratto prima dell’ingresso in Tangenziale è particolarmente allagato.

In corso Italia all’angolo con via Messina il coperchio di un tombino è saltato, creando una depressione invisibile in cui – stando a quanto ci ha raccontato il portiere di uno dei palazzi che si affacciano sulla zona – è caduto un ragazzo che subito dopo è riuscito a uscire e andarsene. Un po’ più complicata è la situazione in cui si trova il fiorino incastrato con la ruota davanti nel buco del tombino.

Circonvallazione Catania, viale O. da Pordenone

Circonvallazione Catania, viale O. da Pordenone

Acqua altissima anche alla Circonvallazione (altezza viale O. da Pordenone) dove il traffico è quasi inesistente (almeno in questo momento) ma le auto sono costrette a procedere in fila indiana. La situazione è identica su tutta la Circonvallazione di Catania fino a Misterbianco.

Anche in via Pola e in viale Vittorio Veneto (Catania) la situazione è simile con la buona notizia che non ci essendoci molte macchine in giro la situazione per adesso è gestibile.

Qualche disagio si registra anche all’aeroporto di Catania dove le piste pare che rimarranno vuote per qualche ora: al momento ci sono aerei fermi su Palermo e Calabria che stanno aspettando di atterrare a Catania.

Monica Adorno

Vuoi lasciare un commento?