Il tribunale di Catania apre ai cittadini per presentare il progetto Miglior@giustizia, domani dalle ore 16

Copertina locandinaCatania – “Pomeriggio civico con cittadini e studenti”, è il titolo della manifestazione che si svolgerà domani pomeriggio, venerdì 30 ottobre, nell’atrio del Palazzo di Giustizia che per l’occasione si apre a pubblico e cittadini. L’inizio delle attività è previsto per le 16 e vedrà impegnati giudici, associazioni di volontariato e gli enti che si occupano di migranti e di contrasto alle mafie per presentare: il lavoro delle sezioni penali del Tribunale di Catania (misure di prevenzione antimafia, riesame e del Giudice per le Indagini preliminari); le buone pratiche in favore dei minori migranti in tema di adozione e contrasto all’illegalità, a cura del Tribunale per i Minori e della Procura per i Minori; l’Ordine degli avvocati di Catania presenterà lo sportello per il Cittadino; i tirocinanti della Corte di Appello forniranno informazioni per l’accesso ai tirocini formativi presso gli uffici giudiziari catanesi. A concludere l’evento un concerto dell’Orchestra giovanile Falcone Borsellino che inizierà alle 19.

Contemporaneamente, e sempre con inizio alle 16, verrà presentato il progetto “Miglior@giustizia, Il progetto Fondo Sociale Europeo degli uffici giudiziari catanesi” organizzato in collaborazione con la Regione Sicilia e il supporto del Formez. Al convegno parteciperanno il Prefetto del ministero dell’Interno, Angelo Trovato, il vice presidente della Regione Siciliana, Mariella Lo Bello, il Prefetto di Catania, Maria Guia Federico, il sindaco di Catania, Enzo Bianco, il rettore dell’Università degli Studi di Catania, Giacomo Pignataro, del direttore generale per i Sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Giustizia, Pasquale Liccardo, il presidente del consiglio dell’Ordine degli Avvocati, Maurizio Magnano di San Lio.

Saranno illustrati dieci progetti di miglioramento organizzativo in corso presso gli uffici giudiziari di Catania e prospettive di coinvolgimento di tutti gli uffici giudiziari giudicanti del Distretto: URP di Palazzo, Guida ai Servizi, Bilancio Sociale, Progetto Migrantes Amministrazioni di Sostegno, Affari Civili, Informatizzazione procedure esecutive: Protocollo Telematico Esecuzioni, Sperimentazione CCIAA, Agenda del Giudice, Passaggio fascicoli tra il primo e il secondo grado di giudizio

L’iniziativa “Miglior@giustizia” chiude un primo ciclo di attività a favore degli Uffici Giudicanti di Catania, realizzate all’interno dell’iniziativa della Regione Siciliana – Assessorato dell’Istruzione e della Formazione professionale, Dipartimento Regionale dell’Istruzione e della Formazione Professionale, finanziato nell’ambito del POR FSE 2007 – 2013, asse VII – Capacità Istituzionale, Obiettivo specifico P): “Rafforzare la capacità istituzionale e dei sistemi nell’implementazione delle politiche e dei programmi” con la finalità di supportare l’ammodernamento delle attività tecnico amministrative degli uffici giudicanti di Catania, in un contesto di gravi difficoltà e di contenzioso crescente.

All’organizzazione della manifestazione hanno contribuito e aderito: Fondazione La Città Invisibile, Caritas Diocesana, Arci Catania, Asaec (ass. antiestorsione Libero Grassi, Emergency, Libera, Associazione contro le mafie, Cives pro Civitate, Comunità di Sant’Egidio, Associazione Penelope, Associazione Antiracket Asia, Agesci, Gara, Cope.

Vuoi lasciare un commento?