Il messaggio di pace dei Ciauda si ascolta in musica. Domani il concerto a Viagrande

Ciauda

Ciauda

«Per costruire la pace bisogna iniziare dalla nostra mente, dal cortile di casa nostra. Ognuno è libero, o meglio schiavo di non crederci, ma noi possiamo davvero cambiare la nostra mentalità adesso, iniziando a fare cose che non abbiamo fatto mai, per esempio alzarci la mattina e darci il buongiorno». Non è utopia. Questo pensiero di pace e fratellanza espresso dal cantautore Emanuele Di Giorgio, è il fil rouge che lega tutto il lavoro e la ricerca musicale dei Ciauda.
La formazione multilingue, nata a Catania per volontà del cantautore catanese, ha fatto dell’interculturalità e della fratellanza tra i popoli il proprio credo. E dopo l’uscita dell’album Unne 3 – che ha completato la trilogia Unne – si è spinto oltre fino a confezionare “Cittadino del mondo”, un vero e proprio spettacolo itinerante che non sia solo musica ma che possa portare un messaggio di fratellanza a tutti. Il messaggio di “Cittadino del mondo” è chiaro e forte: “Non abbiamo bisogno di guide, rivoluzioni e di guerre ma di coscienza che si aprono verso la Libertà, l’amore non ha padroni. Appartiene al cuore del mondo e il mondo siamo noi. Nessuna bandiera nessun confine nessuna distanza niente più muri”.

Cittadino del mondo

Cittadino del mondo

Dopo la tappa inaugurale del 9 ottobre alla Cgil di Catania e del 12 novembre all’ex Carcere di Palermo, Cittadino del mondo approda domani, martedì 8 dicembre, alla Terra di Bò, Viagrande, per una intera giornata (a partire dalle 10 del mattino, con i concerti dalle 17) nel nome della condivisione. Una giornata – organizzata dai Ciauda, insieme con le associazioni Musiche IN., OM – momenti olistici, Il Sole Vegano – che prevede un programma fittissimo tra musica, workshop, circo, massaggi, artigianato, cucina, drum circle, live music, animazione bambini.

Tra gli appuntamenti, a partire dal mattino, yoga, massaggi e momenti relax e meditazione a cura di Om Momenti olistici; laboratori di musicoterapia di Romina Pincha e quelli di circo e giocoleria a cura di Circo Squilibrato, Junco, e Francesca Gulli. Protagonisti della sezione musicale saranno, alle 17, proprio i Ciauda che apriranno i concerti. Ospiti: Alessandra Pirrone, Simone lo Porto, Mara Diop, Peppe Giuffrida, JaMa, Tapha Ngom, Sara Priolo. E ancora Caruana Mundi, Adriano Carnabuci (cajon) , il cantautore Carmelo Festa, le Flamencolè (Elisa Pezzino, Rossana Arena e Agata Pennisi) accompagnate dal duo musicale Massimo Martines e Ugo Rosso, il cantautore Fabio Abate, Angelo Quintana (dj set Afro House latin Afrobeat).
Per maggiori informazioni sul programma della giornata: https://www.facebook.com/events/454852181372650/

Vuoi lasciare un commento?