Teatro – “Mprestimi a to’ mugghieri” amore, soldi e un lieto fine all’Ambasciatori con il Gruppo d’Arte Sicilia

Tre gli spettacoli che andranno in scena con la commedia brillante di Nino Mignemi, due sabato 5 marzo (alle ore 17.30 e alle 21.15) e uno domenica 6 marzo alle ore 18

Turi Pasqua in "L'ha fatto una signora"

Turi Pasqua in “L’ha fatto una signora”

Catania – “Mprestimi a to’ mugghieri”, è questo il terzo appuntamento proposto nella rassegna del Gruppo D’Arte Sicilia Teatro diretto da Tino Pasqualino è dato dalla commedia in tre atti, brillante e piena di equivoci, scritta da Nino Mignemi e diretta da Pasquale Platania con l’assistenza di Sara Lattuga. Come sempre sarà il palcoscenico del teatro Ambasciatori, in via Eleonora D’Angiò 17 a Catania, ad aprire per ben tre volte il sipario sugli attori: sabato 5 marzo 2016 alle ore 17.30 e alle 21.15, domenica 6 marzo lo spettacolo andrà in scena alle ore 18.
La trama ruota intorno al giovane Lonardo che non conosce l’importanza del lavoro e di dover vivere di esso, e che per questo, si affida alla magnanimità della zia Francesca che lo mantiene senza troppi problemi. Lonardo, già sposato con Lucietta, comincerà ad avere problemi quando la zia, per continuare a mantenerlo, gli propone, come conditio sine qua non, di sposare Mariannina e di voler addirittura fare ritorno dall’America per accettarsi del matrimonio compiuto.

Turi Pasqua e Franco Gambinone in L'aria del continente

Turi Pasqua e Franco Gambinone in L’aria del continente

Lonardo, alla ricerca disperata di soluzioni per uscire dalla matassa di questa situazione ingarbugliata, coinvolge nella disavventura il cugino Pasqualino, proprietario terriero e sposato con Mariannina, molto più giovane di lui. Una storia che è una commedia nella commedia in cui, alla fine, prevarrà su tutto l’amore per la famiglia.
Prenderanno parte allo spettacolo: Franco Gambino, Tony Pasqua, Gaetano Di Benedetto, Luana Piazza, Fiorella Tomaselli, Sergio Borsellino, Valentina Sinagra, Mariarosa Judica, Antonio Sturiale e Rosario Rizzieri.
Tony Pasqua cosa significa questo spettacolo per la vostra compagnia?
Abbiamo proposto una stagione ricca di divertimento e riflessione con una ciliegina sulla torta rappresentato, quest’anno, dai 25 anni di attività. Non siamo in grado di dire se si tratti di un traguardo, di una meta o di una metà. Ma cerchiamo di condire le nostre stagioni con tutti gli aspetti culturali dalla farsa, al dramma, dalla musica alla tradizione”.
Quali sono i prossimi appuntamenti?
«Ad aprile sarà davvero il momento di festeggiare con “Fratello sole e sorella luna” e la partecipazione del tenore Edoardo Guarnera insieme alla sorella Mariella, nota voce del settentrione, il tutto amalgamato da Gabriele Marconi comico e imitatore del Bagaglino. Una sorpresa per il pubblico che puntualmente anno dopo anno segue la compagnia e ama queste “chicche musicali”.
«A maggio un classico dei classici della commedia “Fiat voluntas Dei”. Una commedia in cui spicca la figura del Don Abbondio siculo, “Padre Attanasio”,parroco buono e solidale in cui come una girandola ruotano in lui tutte le avventure amorose di una cittadina siciliana. Protagonista dello spettacolo il suo buonismo e la magnanimità con cui si renderà complice delle mille situazioni che si verranno a creare».
Map

Vuoi lasciare un commento?