Enzo Bianco e il tempo del raccolto… sabato 23 l’incontro sui 34 mesi di governo a Catania

Il sindaco di Catania incontrerà i cittadini sabato 23 aprile al Centro sociale San Leone di via La Marmora 23. L’inizio è previsto per le ore 9:00

04 A - Locandina bilancio metà mandato BiancoCatania – Sabato sarà la volta giusta. Si spera. A tre anni o poco meno dall’elezione, arriva finalmente l’appuntamento con il bilancio di metà mandato in cui il primo cittadino racconterà alla città quali passi in avanti abbia fatto la città in questo lasso di tempo
Un incontro che si è fatto attendere qualche mese ma che promette di far parlare molto, durante ma soprattutto dopo.
In ogni caso, l’incontro di metà consiliatura, richiesto in un primo momento da Officine Siciliane – era il 12 dicembre 2015 – e promesso dall’amministrazione prima per il 30 gennaio e poi subito dopo le festività di Sant’Agata, si terrà giorno 23 aprile. Bianco e la sua “armata” potranno finalmente illustrare quanto realizzato in questa prima parte di mandato per la città e i suoi abitanti. Lo farà al centro sociale San Leone, in via La Marmora 23, dietro il corso Indipendenza, come già annunciato. L’appuntamento è previsto dalle ore 9 del mattino.
E lo farà, tanti i rumors a conferma delle indiscrezioni, seguendo il tipico modello Bianco che lo contraddistingue: sembra siano stati preparati dei video messaggi che verranno proiettati e mandati sul maxischermo, contributi di amministratori e personaggi di rilievo che evidenzieranno l’azione svolta dal governo cittadino.

“Non riesco a capire tanta cieca ostinazione, tanta resistenza a parlare con la città” – aveva detto qualche mese fa il professore Antonio Di Guardo, tra l’altro ex assessore di Bianco negli anni Novanta, evidenziando la mancata disponibilità del sindaco a confrontarsi in luoghi non familiari, preferendo parlare da luoghi protetti. Un atteggiamento che lo differenzia dal precedente primo cittadino che, è vero si fece anche lui pregare per fare il bilancio di metà mandato, ma poi parlò alla città. E lo fece nella casa dei cittadini, il Comune, di fronte al Consiglio comunale.

La prima pagina di novembre del trimestrale del Comune "Catania Comunica"

La prima pagina di novembre del trimestrale del Comune “Catania Comunica”

Sabato 23 le modalità saranno diverse. L’incontro, dal titolo “Il tempo del raccolto, 34 mesi di governo a Catania” si svolgerà, come detto, nel centro sociale di San Leone.
Per il contraddittorio, auspicabile in occasioni come questa, che rappresentano parziale consuntivo dell’attività politica di chi amministra la città, potrebbe non esserci spazio: dipenderà tutto da come la macchina organizzativa – che si sa, è composta da tante persone – intenderà l’evento. Una passerella del primo cittadino e della sua squadra, quasi un’animazione di quanto contenuto nel giornalino di Palazzo “Catania Comunica” – che tanta ironia ha strappato ai cittadini – oppure un confronto, aperto, onesto e leale, con le forze sociali, gli imprenditori, le associazioni e i singoli catanesi che vorranno chiedere spiegazioni al sindaco.
Chi vivrà – e non approfitterà del ponte del 25 aprile – vedrà. Intanto è stata già confermata la presenza del presidente del Tribunale di Catania Bruno Di Marco, del Questore Marcello Cardona, della nuova Autorità Portuale Nunzio Martello. Mentre il ministro Graziano Delrio sarà presente con un contributo digitale.
M.T. e MAP

Vuoi lasciare un commento?