Aism Catania festeggia la Liberazione con un lancio in paracadute da 4.200 metri

Aism 25 aprileCaltagirone – In occasione dell’anniversario della Festa della Liberazione, l’Aism onlus di Catania, in collaborazione con l’Associazione Sunflyers, si rende promotrice per il secondo anno consecutivo di una manifestazione che offre ai soci AISM un’esperienza di libertà oltre la SM: un lancio in paracadute biposto con istruttore da 4.200 metri!
In Italia, ogni anno, 2000 giovani scoprono di avere la SM. Una nuova diagnosi ogni 4 ore. Ma il 5% di queste sviluppano la malattia prima dei 18 anni. Cronica, imprevedibile e progressivamente invalidante, la sclerosi multipla ancora oggi non ha cura risolutiva, anche se sono molti i progressi della ricerca scientifica: se nel 1970, 7 persone su 10 arrivavano all’invalidità in 15 anni, oggi 3 persone su 10 arrivano all’invalidità in 25 anni.

Grazie alla preziosa collaborazione con l’Associazione Sunflyers di Caltagirone e alla professionalità del presidente Renato Caruso, la Sezione Aism di Catania, impegnata nel miglioramento della qualità di vita delle persone con SM, proprio nel giorno della Festa della Liberazione, offre quindi l’opportunità ai soci AISM e alle persone con SM di vivere una giornata libera da pregiudizi legati alla disabilità, da barriere fisiche, dalla paura dell’imprevedibilità della malattia, dalla sfiducia di credere nei propri sogni e di guardare al futuro con determinazione.

Aism 25 aprile 2“Il nostro obiettivo – dichiara Maria Grazia Anzalone, presidente Aism Catania, con sede in via Fabio Filzi, 7, C/O Ospedale Garibaldi Centro -, è quello di far rinascere nelle persone con SM il loro senso di autoefficacia, di restituire loro la leggerezza della farfalla per affrontare tutte quelle situazioni che la società elargisce gratuitamente con la pesantezza di un elefante. Spesso quando parlo di SM, soprattutto con i giovani, mi sento dire che dal momento in cui questa inaspettata e non voluta compagna di viaggio è entrata nella loro vita, si guarda al mondo da una diversa prospettiva: per alcuni riemerge il gusto di assaporare ogni singolo attimo, per altri le sfide, che la SM ogni giorno ti costringe ad affrontare, diventano momenti per misurare se stessi, le proprie forze che cambiano, gli obiettivi che si vogliono raggiungere e che di volta in volta vanno rimodulati. Inutile negarlo, una condizione di vita qual è la SM un po’ le aspettative te le sconvolge ma ti fa anche scoprire lati ignoti del tuo carattere”.

La malattia
La sclerosi multipla è una malattia cronica, imprevedibile e spesso progressivamente invalidante; una delle più gravi del sistema nervoso centrale. Colpisce maggiormente le donne, in un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini. Il 50% delle persone con SM sono giovani, cui spesso la malattia viene diagnosticata tra i 20 e i 40 anni, nel periodo della vita più ricco di progetti. Si stima che i bambini colpiti da sclerosi multipla in Italia siano circa il 5% dei casi totali di SM. La malattiasi manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. Ogni 4 ore una nuova diagnosi: 2 mila nuovi casi ogni anno. Oggi, grazie ai progressi compiuti dalla ricerca scientifica, esistono terapie e trattamenti in grado di rallentare il decorso della sclerosi multipla e di migliorare la qualità di vita delle persone con SM. Tuttavia la causa e la cura risolutiva non sono ancora state trovate.
La sezione provinciale di Catania aspetta tutti quindi il 25 aprile in C.daCaudarella S.p. 34 a Caltagirone, dalle 10 alle 19, per volare insieme verso la libertà.
Per Info e prenotazioni chiamare al 345-2367180.

FacebookTwitterGoogle+

Vuoi lasciare un commento?