Dal 1° aprile inizia la differenziata ad Aci Castello. Ecco come fare per ritirare il kit e avere info e dettagli

La data di inizio sarà uguale per tutte le frazioni. L’obiettivo, sottoscritto con l’Agesp SpA, è: 50% di raccolta entro il 2017 e 65% entro il 2018. La tassa dei rifiuti 2017 sarà più bassa del 16%. Previsti ulteriori abbattimenti con il buon funzionamento della raccolta

La presentazione della differenziata ad Aci Castello

La presentazione della differenziata ad Aci Castello

Novità ad Aci Castello. “L’inizio della raccolta differenziata è una rivoluzione – ha affermato il sindaco Filippo Drago – per il territorio, finalmente riusciremo a raggiungere i limiti imposti dalla legge”. La data di inizio è quella del 1° aprile e le quattro frazioni – Aci Castello, Aci Trezza, Ficarazzi e Cannizzaro – sono già in fermento. C’è chi critica: “Era meglio lasciare i cassonetti dedicati”. C’è chi si lamenta: “I cassonetti fuori dalla porta per 18 ore? Le strade diventeranno una fetenzia (trad: sporchissime)”.
Ma intanto si comincia e sono due gli obiettivi sottoscritti nell’accordo con la Agesp Spa di Castellammare del Golfo (TP): raggiungere il 50% della differenziata entro il 2017 e il 65% entro il 2018. “Se supereremo gli obblighi di legge verranno riconosciute delle premialità agli operatori ecologici fondamentale trait d’union con i cittadini per il raggiungimento dei risultati. Intanto – continua il sindaco – sono soddisfatto dei risultati che abbiamo già raggiunto grazie a una piccola modifica fatta al vecchio appalto per la raccolta dell’umico e solo nei quattro centri storici. Questo ci ha permesso di arrivare al 20% a febbraio. Ecco perché sono certo che raggiungeremo il 50% in pochi mesi”.

locandina1 ritagliataNuove abitudini quindi e anche se la data scelta cade di sabato e coincide con il pesce d’aprile non ci sono scherzi che tengono. “Stiamo contattando tutti gli amministratori – ha spiegato Drago – o, per lo meno, tutti quelli che sono in regola con le norme che prevedono l’affissione di una targhetta con il nome e il contatto dell’amministratore”. Gli altri dovranno farsi avanti da soli per predisporre tutto in tempo.
La consegna dei kit alle utenze inizierà già da lunedì prossimo con questo calendario:
Dal 13 al 18 aprile le utenze di Aci Trezza potranno ritirare i contenitori a Villa Fortuna sul Lungomare mentre quelle di Ficarazzi dovranno recarsi nel parcheggio di via Collina di Polifemo.
Dal 20 al 25 marzo le utenze di Cannizzaro ritireranno i kit presso il Centro Sociale di via Napoli 22, mentre quelle di Aci Castello li ritireranno nel parcheggio di via C. Battisti.
Dal 27 marzo al 1° aprile le utenze che non hanno ritirato il kit potranno farlo solo nel parcheggio di via Collina di Polifemo.
Gli orari sono uguali per tutti: dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.
Per ritirare il kit bisognerà esibire un documento di riconoscimento e il codice fiscale o la p.iva. È previsto il ritiro con delega, ma per farlo bisognerà scaricare il modulo dal sito del Comune www.comune.acicastello.ct.it

Entro il 31 marzo, quindi, scompariranno dal territorio tutti i cassonetti. In un primo periodo verrà “mantenuta una certa tolleranza – ha spiegato Drago – per capire e correggere gli errori. Dopo bisognerà passare, gioco-forza, alle sanzioni previste dalla legge. Al momento nel territorio di Aci Castello applichiamo la sanzione da 100 euro per ciascun conferimento errato. Nei condomini la sanzione verrà erogata in solido. Sarà poi compito dell’amministratore individuare il responsabile o ripartire la sanzione tra tutti i condomini”.

17155960_114218815773929_2630717587330048435_nSe da un lato si parla di sanzioni, dall’altro i cittadini castellesi avranno una bella sorpresa già nella prossima tassa della spazzatura. È previsto infatti un abbattimento della tariffa del 16% che verrà presentata al Consiglio Comunale mercoledì 15 marzo, “quando aumenteranno le percentuali della differenziata – ha concluso Drago – si avranno ulteriori abbattimenti della tariffa”.

Il calendario della raccolta verrà comunicato durante il ritiro dei kit ma si sa già, ad esempio, che l’umido verrà raccolto tre volte la settimana – il lunedì, il giovedì e il sabato – e che i rifiuti vanno esposti davanti la porta di casa dalle ore 20 alle 5.59 del mattino. Il ritiro avverrà entro le ore 12 e sarà cura delle utenze il ritiro del proprio cestello.

Previsti servizi in più per chi ha esigenze particolari, così chi ha bambini o anziani potrà richiedere il ritiro di pannolini e pannoloni con frequenze ravvicinate contattando i numeri: 095/7373518 – 095/7373520 – 095/7373524. In ogni caso sarà possibile utilizzare le quattro isole ecologiche mobili presenti nelle quattro frazioni tutti i giorni, dal lunedì al sabato ma con orari e servizi diversi in base al tipo di rifiuto.
Per informazioni la differenziata sarà anche online con un sito dedicato – www.acicastellodifferenzia.it – che sarà attivo dalla prossima settimana e sui profili social facebookAci Castello Differenzia” e twitter “AciCastelloRD”.
Monica Adorno

Il calendario della raccolta
Indifferenziato, secco residuo (contenitore grigio): venerdì
Rifiuti organici (contenitore marrone): lunedì, giovedì e sabato
Carta e cartone (contenitore blu): martedì
Plastica (sacco giallo semitrasparente): mercoledì.
Vetro (contenitore verde): il lunedì ad Aci Trezza e Ficarazzi (escluso l’ultimo lunedì del mese) e il sabato ad Aci Castello e Cannizzaro (escluso l’ultimo sabato del mese),
Imballaggi in metallo: (contenitore verde): ultimo lunedì e sabato del mese.

I contenitori (o sacchetti) vanno esposti dalle 20 della sera precedente alla raccolta, fino alle 6 del mattino e ritirati dagli stessi utenti una volta svuotati.
Per tutte le altre tipologie di rifiuto (contenitori di sostanze tossiche o infiammabili tipo spray o vernice; pile esauste; farmaci; abbigliamento; oli e grassi animali e vegetali) sono disponibili dei contenitori stradali.
Per RAEE, scarti vegetali, materiale edile, pannoloni e pannolini, pneumatici fuori uso è disponibile un servizio di ritiro a domicilio contattando i numeri 095.7373518 – 095.7373520 – 095.7373524.

Gli incontri con gli abitanti
A disposizione di famiglie e utenze commerciali ci saranno quattro punti informativi che osserveranno il seguente programma:
– Sabato 25 marzo dalle 9 alle 13 – Piazza Giovanni XXIII (Ficarazzi)
– Sabato 25 marzo dalle 15,30 alle 19,30 – Sagrato della Chiesa di San Mauro (Aci Castello)
– Domenica 26 marzo dalle 9 alle 13 – Piazza Jacopo da Lentini (Cannizzaro)
– Domenica 26 marzo dalle 15,30 alle 19,30 – Piazza Verga (Aci Trezza)

Quattro gli incontri pubblici che serviranno a chiedere informazioni e chiarire eventuali dubbi sulle modalità di raccolta:
– Giovedì 30 marzo alle 16.30 presso il centro sociale di via Re Martino (Aci Castello)
– Giovedì 30 marzo alle 18 presso il centro sociale di via Napoli (Cannizzaro)
– Venerdì 31 marzo alle 16.30 presso il centro sociale di P.zza Giovanni XXIII (Ficarazzi)
– Venerdì 31 marzo alle 18 presso Villa Fortuna – Lungomare dei Ciclopi 139) (Aci Trezza)

Le isole ecologiche mobili
Si tratta di un servizio mobile aggiuntivo rispetto al porta a porta e sono disponibili dal lunedì al sabato con questi orari:
– Aci Trezza – Porto Nuovo dalle ore 08.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle15.30
– Aci Castello – Via Privitera ang. via Di Stefano dalle ore 08.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle15.30
Cannizzaro – Via Napoli dalle ore 08.00 alle 12.00 e dalle ore 15.45 alle 17.15
Ficarazzi – Via Collina di Polifemo dalle ore 08.00 alle 12.00 e dalle ore 15.45 alle 17.15

Vuoi lasciare un commento?