Il Reparto Volo VVF di Catania impegnato in un salvataggio-prova su una pala eolica – Gallery

Elisoccorritori SAF 4Catania – Affinare le tecniche, simulando soccorsi in scenari impervi. Con questa prerogativa nascono gli addestramenti del personale in forze al Reparto Volo di Catania. Elicotteristi ed elisoccorritori hanno simulato il salvataggio di una persona colta da malore all’interno di una pala eolica. Lo scenario dell’esercitazione – di cui proponiamo le foto – è stato l’impianto della ditta EON presso Vizzini.
Il personale elisoccorritori SAF (Soccorso Alpino Fluviale) è un gruppo altamente specializzato, da anni, ormai, inserito come equipaggio fisso in tutti i Reparti Volo VVF d’Italia. Questo per garantire una migliore organizzazione e pianificazione degli interventi di soccorso. Molte le operazioni effettuate in questi ultimi anni, sia in ambienti marini, sia in ambienti montani.
Componente, dunque, fondamentale per i Reparti Volo VVF. Per questo motivo l’integrazione col personale elicotterista è quantomai fondamentale per garantire un livello di professionalità ed efficienza elevata.

Nel caso specifico delle pale eoliche l’intervento risulta particolarmente complicato, vista la particolarità della struttura. Le modalità di intervento prevedono: calare l’eventuale persona da soccorrere lungo il pilone portante della struttura, o intervenire dall’alto con l’ausilio dell’elicottero; quello in dotazione al Reparto Volo di Catania è un AB 412, un bimotore dotato di verricello.
Le tecniche per un’efficace intervento, vengono stabilite dal personale in base alle molte variabili e solo grazie a un’attenta pianificazione si riesce a stabilire la migliore opportunità per rendere l’intervento efficace.

Vuoi lasciare un commento?