Memorial Pippo Grasso – A Federica Guastella il “Trofeo Coppa di Natale”

Karate – A Sant’Agata li Battiati la manifestazione regionale con oltre 200 bambini

Karate - Flaccavento, Pane, Grasso, Guastella, Giandinoto, De Caro e Sindaco Rubino

Karate – Flaccavento, Pane, Grasso, Guastella, Giandinoto, De Caro e Sindaco Rubino

Il karate è lo sport più amato dagli italiani dopo il calcio, è nato come arte marziale, ma nel tempo ha perso le finalità (atterrare l’avversario prima che egli atterri me) e continua amabilmente come disciplina sportiva. I bambini sono i più attratti dalla divisa e dalla sfrenata voglia della competizione con i coetanei. Nel nostro territorio esistono molte palestre di karate affiliate ad altrettante federazioni del settore ed enti di propaganda che organizzano durante l’anno sportivo vari incontri, ma le finalità restano sempre quelle messe a punto dai grandi maestri del nostro tempo: formare l’uomo che cresce dentro un bambino. Questo abbiamo imparato dal grande Maestro Pippo Grasso, che oggi ricordiamo per rendergli omaggio, e questo insegniamo ai nostri allievi. Si comincia dal rispetto della persona e si prosegue con lo stabilire l’equilibrio psicologico perché quando questi limiti vengono forzati l’equilibrio va in deficit e inizia una naturale fase di sconvolgimento. Ed è questo sconvolgimento che conduce alla ricerca di nuove identità che danno sfogo a cibo esagerato, alcol, fumo, droga, sesso a tutti i costi, e in casi estremi si arriva ad autodistruggersi, persino all’omicidio.
Domenica 3 dicembre, al palazzetto dello sport di Sant’Agata li Battiati. Il Maestro Giovanni Pane, direttore regionale A.S.I. settore karate, ha organizzato una manifestazione regionale intitolata Coppa di Natale, Memorial M° Pippo Grasso, alla quale hanno partecipato 200 ragazzi e aderito svariate associazioni Siciliane. Al tavolo della presidenza e coordinamento la Sig.ra Alda Maddio. Ecco i nomi: Centro Sportivo Karate di Aci Bonaccorsi, di Valverde e Accademia Karate Sicilia San G. La Punta, Maestri Giovanni Pane e figlio Guglielmo; Gymnasium di Comiso, M° Salv. Flaccavento; Tempio del Samurai di Grammichele, M° Franc. Mancuso; Antares di Caltagirone M° Ignazio Condorelli; karate Club di Pietraperzia (Enna), M° Salv. Branciforte; Ascam di Mascalucia, M° Franc. Spampinato; Budo Contact di Enna, M° Michele Tantillo; Aquila D’oro di Catania, M° Lucio Nicolosi; Samurai di Messina, M° Nicola Libro; Bench press di Gela, M° Rocco Contraffatto. – Arbitri A.S.I. : Biagio Pedalà, Giuseppe Miceli, Giuliano Peppuccio, Armando Viola, Chiara Cannavo, Floriana Miceli, Cristina Montagno, Alessio Manera, Ignazio Merlo, Antonio De Grazia.

Nella categoria cinture nere si sono classificati al 1° posto Federica Guastella, Comiso M° Flaccavento; 2° posto Cristian Grasso, di Aci Bonaccorsi M° Pane; 3° posto Danilo Giandinoto, di Grammichele M° Mancuso; 3° posto pari merito Davide De Caro, M° Flaccavento.
Il sindaco di Sant’Agata Li Battiati, Marco Rubino, ha salutato gli atleti schierati e pronti alle loro esibizione nei quadrati di gara dei kata, alle loro famiglie in tribuna, agli arbitri e la presidenza. “Questo palazzetto sarebbe stato inagibile se non fosse intervenuta la mia Amministrazione, che mi onoro di rappresentare in questo luogo degno di vera accoglienza. Lo Sport è un’attività facoltativa – ha sottolineato il sindaco Rubino – ha bisogno di essere aiutato e incoraggiato, specialmente in quei quartieri dove non si trovano strutture idonee al recupero dei bambini lasciati in strada al loro destino. Quando il Maestro Pane mi propose questa manifestazione fui felice di accettare senza riserve perché sono convinto che lo sport è al terzo posto come attività educativa dopo la famiglia e l’oratorio annesso alla chiesa. Mi complimento con voi genitori per la saggia scelta di far frequentare i vostri figli uno sport che io stesso nella mia infanzia ho potuto assaporare, il karate, per crescere sani e forti sotto la guida di bravi maestri”.
Carmelo Santangelo

Vuoi lasciare un commento?