Mobilità sostenibile – In Sicilia 8 colonnine elettriche dall’accordo Nissan-Sibeg

Nissan-SibegPotenziare la mobilità sostenibile in Sicilia. È questo che si sono prefissi Nissan e Sibeg Catania firmando un accordo che prevede la realizzazione di un ecosistema elettrico, nella regione più a sud d’Italia, composto da veicoli e infrastrutture. Il progetto si chiama “Green Mobility Project” e prevede la messa su strada di 110 nuove auto Nissan Leaf totalmente elettriche che saranno utilizzate Sales Executive di Sibeg, e 8 nuove colonnine di ricarica rapida che permetteranno di ampliare la rete di infrastrutture di Sibeg in tutta l’Isola, portandola così a 68 colonnine. Da una piccola ricerca condotta su due siti – goelectricstations.it e colonnineelettriche.it – sono circa una decina le postazioni di ricarica elettrica rintracciabili a Catania e nel suo hinterland più immediato.
Le nuove 8 postazioni di ricarica rapida, che consentono un “rifornimento” da zero all’80% in 40-60 minuti, si aggiungono alle 60, di cui 7 a ricarica veloce, già installate da Sibeg in partnership con Enel.

Mappa ricarica colonnine elettriche Sicilia

La mappa delle colonnine elettriche in Sicilia

Grazie all’impegno di Sibeg, infatti, tutti i siciliani (quindi non solo i dipendenti dell’Azienda) possono utilizzare le colonnine di ricarica, che dal momento della loro installazione hanno totalizzato oltre 14.000 ricariche.
Nel 2017 i veicoli elettrici immatricolati in Sicilia sono cresciuti del 135% rispetto all’anno precedente anche grazie al miglioramento della rete di ricarica: nel 2015, infatti, quando è partito il progetto, si contavano sul territorio siciliano solamente 3 colonnine, mentre oggi la Regione può vantare 68 punti di ricarica.
La Nissan Leaf ha un’autonomia di percorrenza fino a 378 km (ciclo NEDC) ed è il primo veicolo Nissan a prevedere anche il nuovo ciclo di omologazione WLTP per un’autonomia fino a 389 km nel ciclo urbano e fino a 270 km nel ciclo combinato (città e autostrada) con singola ricarica.
Le nuove vetture elettriche sostituiscono le precedenti assegnate alla Field Force già dal 2015 nel corso della prima fase del “Green Mobility Project” che aveva reso Sibeg la prima azienda in Europa a dotarsi di auto full electric a zero emissioni e di 4 scooter elettrici utilizzati per le attività
nelle isole minori. “Green Mobility Project” consente di evitare l’immissione in atmosfera di 363 tonnellate di CO2 , pari alla quantità assorbita da 27.225 alberi in un anno.

Vuoi lasciare un commento?