Il mondo della ceramica va in tour con l’Icmea e fa due tappe a Catania e provincia

Cinque sessioni e diverse tappe per l’International Meeting & Educational Tour che si concluderà il 1° luglio 2018. Domani e dopodomani tappa a Caltagirone e Nicolosi

caltagirone-ceramiche (1)Far conoscere a un pubblico di professionisti, giornalisti, artisti, artigiani e studiosi di tutto il mondo alcune realtà storiche, tradizionali e contemporanee della ceramica in Italia attraversandola da Sud a Nord. È questo l’obiettivo che intende perseguire l’International Meeting & Educational Tour che si terrà a Caltagirone dal 18 giugno al 1° luglio 2018.
L’evento è organizzato dall’Ente Culturale Operae Milò – centro studi e promozione per l’artigianato, il design e le arti applicate e decorative – in collaborazione con l’Icmea (International Ceramic Magazine Editors Association), AiCC (Associazione Italiana Città della Ceramica), MIC (Museo internazionale della ceramica).
L’evento si svolgerà in cinque sessioni e si svilupperà in diverse tappe: Emilia Romagna (Faenza), Lazio (Viterbo), Liguria (Alassio, Albisola superiore, Albissola Marina), Puglia (Grottaglie), Sicilia (Catania, Caltagirone, Nicolosi, Taormina), Toscana (Firenze, Montelupo Fiorentino), Veneto (Nove, Bassano, Venezia). La tappa siciliana è la prima da cui partirà questo tour di conoscenza e affronterà il tema della comunicazione nel settore della ceramica. Riviste e nuovi media.

Due gli appuntamenti in provincia di Catania: martedì 19 giugno alle ore 10 nel Municipio di Caltagirone per una conferenza sul tema “La comunicazione nel settore della ceramica. Magazine e new media”. Mercoledì 20 giugno si va nella Zona Artigianale di Nicolosi per una visita della scuola artistica-museo di ceramica su pietra lavica diretta dal maestro Barbaro Messina. L’inizio è fissato per le ore 9,30.
Non sono previsti solo seminari ma anche mostre particolari come Primedicopertina/ Fuping, dedicata ai maestri italiani presenti a Fuping nella sezione dedicata all’Italia e che sono stati pubblicati nelle copertine di D’A e de La Ceramica Moderna & Antica, e tutte quelle che incontreremo nella calda estate delle Città della Ceramica, oltre alla visione in anteprima della particolare mostra curatoriale che accompagnerà il 60° Premio Faenza.
Monica Adorno

Vuoi lasciare un commento?