Il giallo di Romualdi inaugura la stagione del Teatroimpulso

Fine settimana all’insegna del delitto sul palco del Teatroimpulso di via Gentile con la regia di Mario Guarneri. Venerdì e sabato spettacolo alle ore 21, domenica ore 19

06 C - Impulso - feb 19 2 La casa nel parco inaugura la stagione del TeatrimpulsoCatania – Grande assente Agatha Christie. La madre di tutti i gialli in questi ultimi anni ha sempre inaugurato la stagione del Teatroimpulso con un “suo” delitto e siamo pronti ad affermare che questa assenza si noterà. Ma è altrettanto vero che il primo spettacolo della nuova stagione del piccolo teatro di via Gentile è pur sempre un giallo. Non uno qualunque, sia ben chiaro, ma il primo che è stato scritto in Italia, stiamo parlando de “La casa del parco” di Giuseppe Romualdi con l’adattamento e la regia di Mario Guarneri. Lo spettacolo andrà in scena nella sala di Teatroimpulso in via Giovanni Gentile, 29 a Catania, dal 21 al 24 febbraio, venerdì e sabato alle ore 21, domenica alle 19
Una casa signorile immersa in un parco, una famiglia benestante, uno sparo, un cadavere, un giudice che indaga. Gli elementi sono i più classici del giallo, ma la storia che raccontiamo dietro è un’altra. È la vicenda di individui costretti, di persone che non possono scegliere per il proprio futuro. Ognuno dovrebbe poter decidere la propria strada anche se le sue idee non sono condivise dalla società, sono immorali o addirittura illegali.

06 C - Impulso - feb 19 1Il regista Guarneri, che inizia dalla formazione dei propri attori, ci dice: “Ascoltare e sentire. Credo che prima di tutto un regista debba saper ascoltare. In passato sono stato criticato per aver ascoltato anche chi è incompetente di teatro, ma noi non vogliamo mettere in scena le nostre competenze. Cerco nuovi stimoli e invito gli attori a cercare l’impulso che li renda vivi sul palcoscenico. Lo spettacolo nasce dall’incontro di tutte le individualità di cui non è una somma ma l’elevazione a potenza di ogni singolo per il numero dei componenti. Solo dal confronto del proprio pensiero riuscirò a realizzare qualcosa che nessun isolamento avrebbe potuto regalarmi”.
Informazioni o prenotazioni sul sito www.teatroimpulso.it o telefonando al 349.4002700. È consigliata la prenotazione.
Monica Adorno

Vuoi lasciare un commento?