Iris Mulas è la vincitrice della XXXI edizione di “Una Ragazza per il Cinema”

Iris Mulas

Iris Mulas tra Antonio Lo Presti e Daniela Eramo

Taormina – Iris Mulas è la vincitrice della XXXI edizione di “Una Ragazza per il Cinema”, l’esclusivo concorso nazionale di bellezza e talento organizzato da Antonio Lo Presti e Daniela Eramo. Lo splendido scenario del Teatro Antico di Taormina ha ospitato uno degli eventi più attesi del panorama nazionale. La serata, che ha visto la presenza del pubblico delle grandi occasioni, è stata brillantemente condotta da Elisabetta Gregoraci e Riccardo Signoretti. La bellezza e il talento sono stati i fili conduttori di questa edizione. Sul palco, insieme alle 101 ragazze provenienti da tutta Italia, si sono esibiti il rapper Mameli, reduce dall’ultima edizione di “Amici di Maria”, Valentino Alessandrini, violin-performer, Leon Cino, vincitore di “Amici di Maria”, Dado, comico di Zelig e Colorado.

Da 31 anni, nel panorama nazionale, il concorso “Una ragazza per il Cinema”, dà accesso, al mondo dello spettacolo e del cinema, perché è l’unico concorso che mette in risalto non solo la bellezza ma anche il talento. Per la vincitrice Iris Mulas, 16enne di Assemini in Sardegna, adesso inizia un anno ricco di opportunità e momenti indimenticabili. «Sono emozionata, ma felicissima, dedico questa vittoria ai miei genitori, che mi hanno aiutato in questa avventura – ha affermato a caldo la nuova Miss – un grosso abbraccio a tutte le altre ragazze che ho conosciuto. Ci avevo provato l’anno scorso, ma ero arrivata seconda. Quest’anno ho voluto riprovare, il mio obiettivo era vincere ed ho vinto. Ancora devo metabolizzare, non ci credo ancora. È stata un’esperienza che non dimenticherò. Amo il mondo dello spettacolo, mi piacerebbe intraprendere una carriera come attrice, oppure conduttrice, un mondo che amo».
La seconda classificata è stata Stefania Parascheva, 17 anni, di Albignasego in Veneto, al terzo posto Angelica Perna, 17 anni, da Lucca in Toscana. Appuntamento al prossimo anno con la carovana di “Una Ragazza per Cinema”.
Simone Russo

Vuoi lasciare un commento?