Allerta meteo rossa su parte della Sicilia orientale. Anche domani scuole chiuse


19298_AVVISO DRPC_2019_10_25_587771Il nuovo bollettino emanato dalla Protezione Civile regionale colora ancora di rosso i quadranti H – I e A per la giornata di domani sottolineando l’allerta meteo, quindi per la parte nord orientale dell’isola che comprende i territori che si estendono tra Catania e Messina e si estendono lievemente verso Enna lambendo i territori di Siracusa e Ragusa. Domani, quindi, le previsioni promettono temporani, forti scariche e possibili rischi idrogeologici. Anche se a occidente la situazione migliora così tanto da passare dall’arancio al verde.
Per quanto riguarda questa sera le previsioni promettono pioggia ma con un livello di allerta più mitigato. Si sconsiglia in ogni caso l’utilizzo dei mezzi a due ruote.
Tornando a domani l’allerta rossa invita i sindaci a predisporre tutte le misure previste dai piani di protezione civile in attuazione ai livelli di allerta e alle corrispondenti fasi operative. Tra queste rientra la chiusura delle scuole e, di conseguenza, un deciso e mitigato utilizzo dei mezzi di trasporto. Alcuni sindaci hanno già comunicato che a seguito dell’allerta meteo rossa domani le scuole di ogni ordine e grado rimarranno chiuse (trovate poche righe più in basso l’elenco), ma ce ne sono altri che non prevedono il sabato come giorno di scuola, tra questi Viagrande e Aci Catena.

Comune di Catania: «A seguito dell’avviso di rischio idrogeologico e idraulico diramato oggi pomeriggio dalla protezione civile regionale, con la conferma del livello di allerta rossa e fase operativa di allarme per il rischio meteo-idrogeologico e idraulico per la Sicilia orientale, il Sindaco Salvo Pogliese, d’intesa con l’assessore comunale alla protezione civile Alessandro Porto, ha firmato la relativa ordinanza che prevede, tra l’altro, per sabato 26 ottobre 2019 la chiusura degli edifici scolastici di ogni ordine e grado e l’interdizione delle aree pubbliche potenzialmente a rischio quali parchi e giardini pubblici, mercati e cimiteri.
«L’apertura della Fiera dei Morti nell’ex mercato ortofrutticolo di San Giuseppe La Rena è rinviata a domenica».

Comune di Biancavilla: «A seguito del perdurare dell’allerta meteo diramata della Protezione civile regionale, anche per la giornata di domani (sabato 26 ottobre) le scuole della città rimarranno chiuse. A breve il sindaco Antonio Bonanno firmerà la relativa ordinanza e la notificherà ai dirigenti scolastici».

Comune di Palagonia. Il sindaco Salvo Astuti ha anticipato sul suo profilo Facebook: «Anche per domani sabato 26 Ottobre, la protezione civile, segnala nel nostro territorio ALLERTA ROSSA. Ho anche oggi parlato con gli uffici della Protezione Civile, che mi confermano che per oggi non ci saranno più aggiornamenti, rimanendo dunque l’allerta rossa per domani. Se deve avere un senso questo utilissimo servizio, anche se personalmente, chiudere le scuole, soprattutto dopo la giornata odierna, non mi rende per nulla soddisfatto, anche domani sabato 26, le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse. A breve sarà emanata apposita ordinanza sindacale».

Comune di Caltagirone: «Visto il perdurare dell’allerta meteo rossa (il massimo livello di allarme), proclamata dalla Protezione civile regionale anche per domani 26 ottobre, il sindaco di Caltagirone Gino Ioppolo, d’ intesa con l’assessore alla Protezione civile Francesco Caristia, ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado pure per la giornata di domani, sabato 26. Dal municipio si raccomanda, inoltre, prudenza ai cittadini, e li si invita a limitare allo stretto necessario le uscite fuori dalle abitazioni».

Scuole chiuse anche a Riposto, come disposto dal sindaco Enzo Caragliano, a Giarre e ad Acireale. Stessa ordinanza anche a Siracusa dove il sindaco Francesco Italia ha deciso la chiusura “delle SCUOLE di ogni ordine e grado ricadenti nel territorio di Siracusa. Saranno altresì CHIUSI gli IMPIANTI SPORTIVI e i CIMITERI”. Si chiude anche a Scordia per disposizione del sindaco Franco Barchitta. Ad Adrano, a Belpasso, con ordinanza del sindaco Daniele Motta, e Tremestieri Etneo, dove il sindaco Santi Randi ha confermato la chiusura delle scuole per allerta rossa. Scuole chiuse anche a Bronte e a Sant’Agata li Battiati.

Vuoi lasciare un commento?