Caponata nera e “tunnina” gourmet per il vin d’honneur in onore del presidente Mattarella

I festeggiamenti per l’80° anniversario della fondazione del Corpo dei Vigili del Fuoco

IMG-20191120-WA0016Fervono i preparativi per le Celebrazioni dell’80° anniversario della fondazione del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco a cui parteciperà anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La cerimonia di chiusura si svolgerà oggi a Catania, al Teatro Vincenzo Bellini, proprio alla presenza del Capo dello Stato.
Stamattina alle 10,30 è previsto un concerto della Banda Musicale del CNVVF, durante il quale il Presidente Mattarella conferirà una ulteriore medaglia al Merito Civile alla bandiera del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. A conclusione della cerimonia al Teatro Vincenzo Bellini, seguirà un “vin d’honneur” a Palazzo degli Elefanti.
In quell’occasione sarà Carminello Catering di Valverde (Ct) a curare il vin d’honneur, il rinfresco per gli ospiti presenti: “Siamo felicissimi – spiegano i titolari Antonio Rosano e Giovanni Samperi –. Per noi è un grande onore poter essere inseriti all’interno di un evento così significativo per la città di Catania e per il Paese intero. Poter cucinare per il nostro Presidente e per i Vigili del Fuoco ci riempie di orgoglio”.

Giovanni samperi e Antonio Rosano (ph Brunella Bonaccorsi)Per questa occasione, Carminello Catering ha pensato a un vero e proprio racconto della “buona Sicilia” divisa tra pietanze  di terra e di mare, tra il dolce e il salato. In menu trovano spazio dei finger food, la tipica caponata nera e la parmigiana siciliana, le sarde a beccafico riproposte in chiave gourmet, la “tunnina” gourmet, l’insalata di mare ai sapori di agrumi, formaggi e salumi tipici del territorio e, per chiudere in dolcezza, i cannoli scomposti, i biscotti tipici e l’amaro alla mandorla.
“Abbiamo voluto creare nei nostri piatti un connubio fra tradizione e innovazione – aggiungono Rosano e Samperi – per raccontare la Sicilia attraverso il food, utilizzando il meglio della materia prima che la terra ci offre, ma puntando anche all’estro, alla creatività e alla fantasia nella speranza di poter stupire piacevolmente il nostro Presidente”.

“Desideriamo celebrare la ricorrenza con la gente e tra la gente” scrive nella sua nota stampa il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che in occasione della cerimonia rivolgerà un pensiero ai colleghi morti ad Alessandria (Antonino, Marco e Matteo) e a tutti coloro che hanno perso la vita nello svolgimento del proprio dovere.

Vuoi lasciare un commento?