Palazzo della Cultura riparte con “Autoctonìa” la personale di Salvatore Bonajuto. Oggi pomeriggio l’inaugurazione

locandina-6Catania – Un inno alla Sicilia, alle sue bellezze, alle sue contraddizioni. Una dichiarazione di amore per una Terra ricca di sfumature, catturate e restituite dall’artista con colpi di spatola e colore.
Oggi pomeriggio, giovedì 25 giugno, alle ore 17,30 al Palazzo della Cultura, sarà inaugurata “AUTOCTONÍA”, personale di pittura di Salvatore Bonajuto, curata da Michele Romano. Una mostra intensa e suggestiva con la quale l’ideatore dell’evento “Dove fiorisce la Jacaranda” – dal 2012 appuntamento fisso per gli amanti della natura, dell’arte e del bello – intende confermare un momento diventato imperdibile, trasferendolo su tela e trasformandolo in esposizione.

Salvatore Bonajuto nel pieno di una inaugurazione di Dove fiorisce la Jacaranda

Salvatore Bonajuto nel giardino Dove fiorisce la Jacaranda

“Gli studi d’arte fatti privatamente mi hanno permesso di tirare fuori il mio estro artistico ma resto sempre alla ricerca di nuove strade espressive – afferma Bonajuto. In questa mostra racconto la mia città, la mia terra e le sue molteplici meraviglie, ammantandole di una nuova veste, onirica e simbolica”.
Paesaggi, scorci, momenti fermati da un colpo di spatola, per essere immortalati su tela ed esposti in uno dei luoghi più suggestivi della città, Palazzo della Cultura che, con “AUTOCTONÍA” torna finalmente cuore pulsante della città, casa degli artisti, luogo di bellezza e condivisione, aperto all’arte e alla sperimentazione.

Al taglio del nastro saranno presenti, insieme all’artista Salvatore Bonajuto e al curatore, Michele Romano, il sindaco di Catania, Salvo Pogliese e l’assessore alla Cultura e grandi eventi, Barbara Mirabella.

Vuoi lasciare un commento?