Catania dice addio a Luigi Maina, figura storica e indissolubilmente legata a Sant’Agata

Allestita la camera ardente a Palazzo degli Elefanti che verrà aperta dalle 12 alle ore 20 di oggi. I funerali verranno celebrati venerdì 24 luglio alle ore 10 in Cattedrale

luigi-mainaCatania perde una figura storica legata indissolubilmente alla città e alla Festa di Sant’Agata di cui è stato il cerimoniere per decenni. Luigi Maina è morto ieri pomeriggio dopo il ricovero presso l’ospedale San Marco. Dal momento in cui si è appresa la notizia sono stati tanti i messaggi di cordoglio per questa perdita che Catania non potrà dimenticare. Al cordoglio si unisce anche la nostra redazione: Maina era una persona perbene, attenta ai dettagli e testimone storico di una festa che ha reso grande nel mondo la città di Catania. La sua mancanza si sentirà.
Il Comune di Catania ha allestito la camera ardente a Palazzo degli Elefanti che verrà aperta dalla ore 12 di oggi. I funerali si terranno domani, venerdì 20 luglio alle ore 10, nella Basilica Cattedrale.

“Con il cuore gonfio di tristezza e pianto partecipo ai catanesi la scomparsa del commendatore Maina – ha commentato il sindaco Salvo Pogliese che ha predisposto bandiere a mezz’asta per la giornata di domani – che fa è spirato nell’ospedale San Marco dov’era ricoverato. Catania perde una parte di sé, scompare una memoria storica di servizio e amore verso il prossimo nel nome della devozione a Sant’Agata e della Città di Catania. Lo ricorderemo per come merita un grande uomo di fede e testimone diretto di una storia quasi centenaria, fatta di intelligenza e lungimiranza nel Municipio che egli ha custodito come fosse casa propria. Stringiamoci tutti insieme come una grande comunità, attorno a un personaggio che ha saputo fare del servizio al prossimo una ragione di vita: Catania è grata ora, e lo sarà per sempre a Maina e faremo quanto necessario per conservare le sue azioni a perenne memoria”.

Vuoi lasciare un commento?