Pendragon

Dichiarazione del Prof Mario Draghi al termine del colloqui con il Presidente Sergio Mattarella,al Quirinale.(foto di Francesco Ammendola - Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Il Prof Mario Draghi al termine del colloqui con il Presidente Sergio Mattarella,al Quirinale. (ph Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Il Pendragon, la testa del drago, era il simbolo degli stendardi di guerra degli antichi Britanni, con questo nome veniva chiamato il mitico Re Artù, che diede forza e dignità al suo Popolo, oppresso da invasori di varie etnie nordiche.
Troppo facile giocare sul nome ed evocare il condottiero dell’antichità, capace di risollevare le sorti di un Popolo, e troppo forte il rischio di essere scambiato per un incensatore professionale, epperò non può negarsi che, con la sua (di Draghi) chiamata al Quirinale:
– Si è abbassato lo spread a quota 100;
– Si sono alzati di quasi tre punti i valori di borsa, e mancano ancora tre ore al fixing;
– Si è finalmente dichiarata la linea di intervento economico, quella Keynesiana, che ha fatto prender fiato alle imprese, finora avvolte nelle nebbie dell’ignoranza.
Che dire?
Buon lavoro Presidente.
Alfio Franco Vinci

Vuoi lasciare un commento?