Gilberto Idonea riposerà nel viale degli Uomini illustri

L’amministrazione guidata da Salvo Pogliese ha confermato l’impegno preso durante la camera ardente per ricordare l’attore e ambasciatore della sicilianità nel mondo

Gilberto Idonea in scena con il figlio Alessandro in una foto d'archvio (ph Gattopino)

Gilberto Idonea in scena con il figlio Alessandro (ph Gattopino)

Catania – “Il viale degli Uomini illustri del cimitero di Catania, in uno spazio di sepoltura accanto ai personaggi che hanno reso grande la nostra terra, ospiterà anche l’attore Gilberto Idonea, con un monumento funebre dedicato al nostro concittadino che testimonierà, a memoria perenne, il suo impareggiabile talento alle future generazioni”. Così il sindaco Salvo Pogliese ha commentato l’adozione della Giunta Comunale della delibera con la quale la città di Catania ha stabilito di destinare un’area del sacrario monumentale di Acquicella a “uno dei suoi figli più apprezzati per il talento teatrale, la passione civile e l’amore per la Sicilia”, improvvisamente scomparso lo scorso 5 ottobre all’età di 72 anni.
La disponibilità dell’Amministrazione ad accogliere nel viale degli uomini illustri le spoglie dell’attore era stata manifestata dal primo cittadino già in occasione dell’omaggio reso alla camera ardente al Metropolitan, dove insieme ai familiari, amici e a centinaia di catanesi e siciliani aveva voluto rendere l’ultimo saluto all’artista.
“La direzione servizi cimiteriali – ha continuato Pogliese – si è già attivata sulla scorta del nostro indirizzo politico per mettere a punto tutte le procedure necessarie alla concessione dell’area cimiteriale individuata per onorare come merita la memoria di un grande uomo che con la sua arte ha varcato i confini nazionali, diventando icona della nostra isola e di Catania tra le comunità italiane nel mondo. Ha lasciato – ha proseguito Pugliese – un ricordo indelebile nella scuola teatrale catanese, che per cinquanta anni ha segnato con esibizioni straordinarie dalla grande carica emotiva, ma anche una prestigiosa eredità che il figlio Alessandro, giovane ma già apprezzato attore, potrà raccogliere e testimoniare nella sua carriera artistica”.

Vuoi lasciare un commento?